Alessandro Gassmann nella bufera: il suo tweet sulla Regina divide il web

Alessandro Gassmann twitter

Anche Alessandro Gassmann ha voluto dire la sua riguardo la morte della Regina Elisabetta II. Lo ha fatto utilizzando Twitter in un modo che non è piaciuto a molti utenti. Anzi, il suo cinguettio ha fatto scatenare il caos e agitare parecchi utenti, che hanno subito commentato le parole dell’attore. Gassman ha digitato un paio di frasi alquanto originali e decisamente politicamente scorrette che gli sono costate una raffica di critiche.

LEGGI ANCHE > Re Carlo è tornato a Londra: stasera il primo discorso ufficiale, domani la proclamazione

Gassmann nel suo tweet ha dichiarato che in fin dei conti è deceduta solo una signora anziana. Praticamente l’attore ha messo la Regina sullo stesso piano di chiunque altro. Ovviamente questa faccenda ha fatto parecchio discutere. Il tweet precisamente recita: “È morta oggi una anziana signora che mi stava simpatica, ha fatto una vita bellissima e piena di responsabilità, vivendo in castelli e spostandosi a volte in carrozza. Mi dispiace per la sua morte, come mi dispiace per la morte di chiunque. #ElizabethII rip“. Gli utenti si sono subito scagliati contro l’autore del post, qualcuno in modo soft, qualcuno in modo feroce, non senza insulti.

LEGGI ANCHE > Regina Elisabetta, tutti i commenti delle celebrità sulla morte della Sovrana

Un utente, tale Claudio, ha subito commentato così: “Io invece se muori tu stappo una bottiglia“. A questa sua affermazione Gassmann ha risposto: “Vi do la buona notte con questo tweet di Claudio, che porta bene”. Oltre agli insulti altri utenti hanno sollevato temi più interessanti. In particolare Federica, che ha scritto: “A volte, si vuol essere per forza alternativi. Si può anche non dir niente, a volte”.

LEGGI ANCHE > Elisabetta II regina di stile: tutti i suoi cappellini più iconici

Alessandro Gassmann Twitter: tutti contro di lui per un commento sulla regina Elisabetta II

Sotto il tweet ci sono stati altri commenti simili, tra questi uno si chiede: “Allora perché ha scritto un tweet su di lei? Non era una persona qualunque. Era un’icona, come è stato suo padre, il grandissimo Vittorio. Quando le icone se ne vanno si portano via un po’ della nostra vita e ciascuno li piange per se stesso”. E voi, come la pensate?

Alessandro Gassmann twitterAlessandro Gassmann si è lasciato andare ad un tweet giudicato da alcuni utenti del web poco rispettoso nei confronti della monarca deceduta ieri pomeriggio

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS