Carlo e Camilla senza tregua: parla il sedicente “figlio illegittimo” Simon

Principe Carlo e Camilla gioielli riciclati

A pochi giorni dalla scomparsa della Regina Elisabetta II, Simon Charles Dorante-Day piange la sua morte, chiamandola “nonna Lilibet“. È così che il cinquantacinquenne ha deciso di condividere la sua tristezza sui social. Ormai è da almeno tre anni che sostiene di essere il figlio “illegittimo” di Re Carlo III e di Camilla, ma nelle ultime ore ha decisamente alzato il tiro: chiede la verifica con il test del DNA. “Sono anni che Carlo, Camilla e la Regina cercano di nascondere la verità su di me, ma ora basta”, ha affermato più di una volta.

LEGGI ANCHE > Principe Carlo e Camilla, ora spunta il figlio tenuto nascosto

Simon è ora padre di ben nove figli e fa l’ingegnere in Australia, luogo dove si è trasferito a soli 18 mesi con i genitori adottivi. Questi, secondo le sue convinzioni, sarebbero la figlia di due collaboratori di Camilla Shand (il vero nome della regina consorte) e suo marito, David Day. Inoltre, sempre secondo Simon, i nonni adottivi Winifred ed Ernest avrebbero passato del tempo vicino la Regina a Buckingham Palace come cuoca e giardiniere.

Carlo e Camilla Royal ascot 2022
Foto: Aaron Chown / IPA, Principe Carlo e Camilla di Cornovaglia

 

LEGGI ANCHE > Carlo e Camilla, spunta il loro presunto figlio segreto che reclama il trono

Nel periodo in cui è nato Simon Camilla, appena diciottenne, scomparì dalla scena per nove mesi. Preoccupati per lo scandalo che si sarebbe potuto suscitare, per un bambino arrivato al di fuori del matrimonio, lei e l’allora marito avrebbero cercato di nascondere la notizia. Simon è convinto di questa tesi e sta cercando in tutte le maniere di farsi notare dai reali, arrivando a depositare in tribunale un’azione legale contro il ducato di Cornovaglia. Lo scopo è chiaro: diventare il primo erede nella linea di successione del trono britannico.

Carlo Camilla figlio illegittimo: la strana somiglianza

LEGGI ANCHE > Carlo III è ufficialmente Re: l’annuncio dal St. James’s Palace

Simon in passato si è già mosso per confermare le sue parole, rivolgendosi addirittura all’Alta Corte di Sidney. Il documento di riconoscimento portato al tribunale servirebbe a fargli ottenere il test di DNA di Re Carlo III e della Regina consorte Camilla. Il presunto figlio condivide ormai da anni sue immagini da giovane, che testimonierebbero la somiglianza con i presunti genitori. “Zigomi e denti tipici dei Windsor“, ma anche capelli che sarebbero ereditati da sua madre, ha sostenuto Simon.

Principe Carlo e Camilla gioielli riciclati“Sono in lutto ma anche dispiaciuto perché è andata perduta un’altra opportunità di risolvere la questione pacificamente”. Con queste parole Simon è tornato alla ribalta, convinto di essere il figlio di Carlo e Camilla

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS