I Maneskin su Vogue: “Da un paio d’anni siamo in un moto perpetuo”

maneskin

Il numero di dicembre di Vogue Italia vedrà protagonista l’amatissima band dei Maneskin, fautori della rivoluzione rock tutta italiana e con un successo planetario. Sul nuovo numero assisteremo ad una conversazione tra i musicisti romani e Alessandro Michele, direttore creativo della maison Gucci, che firma ogni outfit del gruppo. Un dialogo a cinque voci tutto da scoprire e che mostrerà lati nascosti dei giovani artisti italiani nel bel mezzo del loro strepitoso successo. Il tutto accompagnato da una copertina che toglierà il fiato ai fan e non solo.

Maneskin Vogue Italia: una band dal successo planetario

LEGGI ANCHE > AMAs, Taylor Swift catalizza la scena: il look disco glam è un tributo agli anni ’70

Quello che emerge è un enorme insieme di energia che ingloba personalità del tutto diverse e che hanno un solo obiettivo in comune: la creazione come qualcosa volta alla ribellione. “I Måneskin sono un orgoglio del nostro Paese nel mondo. Ma anche, e soprattutto, quattro ragazzi della porta accanto. In un mondo di moltissimi like e poche strette di mano, sono spiriti liberi. Intelligenza e lucidità insieme”, ha dichiarato Francesca Ragazzi, Head of Editorial Content di Vogue Italia.

I Maneskin su Vogue:
Foto: Getty Images for MTV/Paramount Global

 

LEGGI ANCHE > American Music Awards, i Maneskin vincono in reggicalze: le foto del look

Una chiacchierata innovativa la loro, totalmente incentrata su un argomento quotidiano, ma che nel mondo della musica viene toccato poco, anche se fa enormemente la differenza, in positivo e in negativo: il tempo. I Maneskin infatti hanno parlato del loro rapporto con il tempo: “Da un paio d’anni siamo in un moto perpetuo, ed è pazzesco ma anche pericoloso perché la mancanza di tempo rischia di intaccare il lato artistico: può capitare che ci troviamo a scrivere una canzone in cinque giorni ed è davvero insensato, dovremmo prenderci tutto il tempo del mondo per la nostra musica”, ha spiegato Victoria De Angelis.

LEGGI ANCHE > Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser a Verissimo: “Ci siamo lasciati per un periodo”

Maneskin intervista Vogue: il tempo, croce e delizia degli artisti

Poco dopo Thomas ha rivelato: “La cosa che più mi manca è avere del tempo per crescere come musicista“. Damiano, invece, ha lanciato un appello: “La sovraesposizione, e il lavorare troppo oltre alle proprie possibilità, è quello che ha distrutto le carriere dei migliori artisti delle ultime generazioni. Quando non riesci più a viverti la tua vita perché da una parte sei sommerso dalle responsabilità e dall’altra sei divorato dalla paura di sparire (cosa succede se dico di no all’intervista, alla tv, al tour), inizi a soffocare. Eviterei una seconda ondata di musicisti che impazziscono o muoiono gonfi di medicinali: ci sono tanti buoni artisti, me li terrei in salute per i prossimi anni!”. Tutto questo sono i Maneskin, che tra impegni e successi, cercano ancora di vivere la vita di normali ragazzi, che nonostante tutto comunque hanno ancora vent’anni.

maneskin
Foto: Hugo Compte
maneskinLa famosissima rock band dei Maneskin sarà la protagonista di copertina del numero di dicembre di Vogue Italia. Tra successi e nuovi traguardi, la band racconta, in una conversazione con Alessandro Michele, il loro rapporto con il tempo e la fama

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS