J-Ax, in un’intervista a Belve rivela i suoi demoni interiori: “Ho subito bullismo, mi dicevano che portavo sfiga”

J-Ax a Belve

Nuove interviste e nuovi ospiti a Belve. Vittima delle pungenti domande di Francesca Fagnani questa volta è stato il famoso rapper italiano J-Ax. Nell’intervista il rapper si è lasciato andare parlando degli anni della sua infanzia caratterizzati da una situazione economica difficile in famiglia e dal grave bullismo subito. Negli anni delle elementari e delle medie, infatti, J-Ax ha subito molti attacchi dai coetanei del suo paesino di origine.

LEGGI ANCHE > Fedez e J-Ax, denunciano l’autore delle false accuse su di loro: presto a processo

J-Ax bullismo intervista Belve: Gli anni difficili dell’infanzia

“Ho subito bullismo con una delle cose peggiori in Italia: quella del porti sfiga”, così ha iniziato a raccontare J-Ax a Francesca Fagnani. E alle domande della conduttrice su quando questo fosse successo ha risposto: “Dai 6 ai 14 anni, finché non mi sono trasferito via dal mio pesino di origine”. Sono stati moltissimi quindi gli anni in cui il giovane rapper ha dovuto subire le angherie e anche i pestaggi da parte dei coetanei a scuola e in paese, sicuramente un’esperienza che si è portato dietro per molti anni anche nella sua carriera musicale.

Fedez e J-Ax concerto Milano
Foto: Redazione Rumors.it

LEGGI ANCHE > Belve, Francesca Fagnani ferma J-Ax: “Non può ammorbarci con queste cose”

Non solo con i compagni, ma anche con la famiglia ha avuto spesso un rapporto travagliato da ragazzo. Nato in un paesino di provincia, come ha raccontato lui la situazione economica dei suoi genitori non era sempre rosea. “Io come giovane adolescente impressionabile ero stanco di sentirmi dire: questo non possiamo permettercelo… questo no”, ha confessato J-Ax. Tutto questo, come dice lui, è stato dovuto sempre alla scuola che gli ha mostrato le dfferenze tra lui ed i compagni di classe.

LEGGI ANCHE > Fedez torna a parlare del tumore: “Mi ha reso una persona peggiore, ma vivo bene”

J-Ax Fagnani: il rapper racconta alla giornalista del difficile rapporto con la madre

Questa difficile situazione economica ha pesato moltissimo anche sul rapporto con i genitori. Come ammesso da J-Ax stesso, infatti, è arrivato a dire a sua madre parole orribili: “Perché mi hai messo al mondo se non potevi darmi quello che voglio?”. Questo l’ha quindi portato, come ammette lui nel suo libro, a degli atti criminali compiendo alcuni furtarelli avendo pochi soldi in banca finché, già da ragazzo, non ha iniziato a recitare in alcuni spot televisivi e a guadagnare bene.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da J-Ax (@j.axofficial)

J-Ax a BelveJ-Ax si è raccontato a Belve rivelando che durante la sua infanzia ha sofferto molto di bullismo, cosa che lo ha molto segnato

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS