Laetitia Casta svela: “Non ero interessata al matrimonio con Accorsi, poi…”

Laetitia Casta

Gioventù, carriera, vita privata e sessualità. Questi sono solo alcuni dei temi toccati dalla modella Laetitia Casta durante una lunga intervista rilasciata al Corriere della Sera. L’attrice e modella francese, nata in Normandia l’11 maggio 1978, soprannominata Zouzou da amici e parenti, ha raccontato molti aspetti della sua vita professionale e privata, svelando anche il suo punto di vista su alcune tematiche divisive. Un personaggio con le idee chiare sin da quando era piccola. Ma scopriamo insieme cosa ha confessato.

LEGGI ANCHE > Laetitia Casta compie 44 anni: ripercorriamo gioie, amori e successi

Le prime battute riguardano le sue radici parigine, tutt’altro che agiate e lussuose: “Non trovo che la mia vita sia così diversa da quella degli altri: vivo in un quartiere abbastanza popolare e non mi sento una parigina“. Laetitia si sente dunque diversa dalle colleghe francesi e sembra esserne orgogliosa: “Loro si preparano per ore, ma stando attente che sembri casuale: sono artificiali. Io sono un essere animale, nata in Normandia, in un posto talmente sperduto che nessuno sa dove sia. Ci sono stata fino a 10 anni, poi la famiglia si è trasferita in periferia a Parigi, dove ho scoperto cosa era un cinema o un centro commerciale”.

 

Laetitia Casta
Foto: IPA

 

LEGGI ANCHE > Aurora Ramazzotti e la vita da figlia d’arte: “Ho perso alcuni lavori per il mio cognome”

Un’infanzia vissuta da bambina normale, quella di Laetitia, senza privilegi o attenzioni particolari da parte dei genitori: “I primi film li ho visti quando sfilavo, nelle sale d’attesa degli aeroporti. Sono cresciuta in mezzo alla foresta, senza televisione e senza amici. I miei genitori lavoravano tutto il giorno, mio padre in una impresa edile, mamma in una conceria. Vivevo nella natura: conosco tutti i fiori e le piante”.

Laetitia Casta oggi sogna in grande e non ha paura di esporsi

La bellezza e il potenziale artistico dell’attrice sono stati scoperti per caso, all’età di 14 anni: “Stavo facendo un castello di sabbia con la mia sorellina, è passato un fotografo e mi ha chiesto dov’erano i miei genitori, per portarmi a Parigi. Loro erano incuriositi dalla proposta. La prima campagna seria l’ho fatta con Ralph Lauren a New York, a 16 anni. Io e lui ci somigliamo: come me è cresciuto con poco”. Un altro tema dell’intervista è quello della bellezza, della sessualità e di come vengono vissute soprattutto in Italia.

LEGGI ANCHE > Stefano Accorsi e i suoi segreti per un fisico perfetto: a 51 anni fa invidia ai ventenni

Laetitia ha commentato una sua recente intervista in cui aveva rivelato di aver baciato una ragazza, quando era giovane, per prepararsi al bacio con un ragazzo, sul set: “Tutti i bambini da piccoli esplorano la sessualità, giocano al dottore”. Sull’ossessione di molte donne per la bellezza perfetta ha commentato: “La polemique italienne sui chili di troppo mi annoia. Un argomento da tabloid di serie B. Mi sono affermata nonostante i difetti. Anzi, grazie a loro”. Infine un commento anche sul mancato matrimonio con l’attore Stefano Accorsi: “Non ci siamo mai sposati, non ero interessata al matrimonio. Poi ho cambiato idea”.

LEGGI ANCHE > Stefano Accorsi, che fisico: 50 anni e non sentirli

Laetitia CastaIn una lunga intervista l’attrice francese ha raccontato la sua vita privata e professionale, tra l’infanzia in mezzo alla natura e i matrimoni rifiutati

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS