Gossip

L’uragano Nikita Pelizon si racconta, tra passato e futuro: “Il mio augurio? Concedersi di sognare”

By  | 
Nikita Pelizon

L’abbiamo conosciuta e amata nell’ultima edizione di Pechino ExpressNikita Pelizon si è raccontata a noi di Rumors.it tra carriera e vita privata, aprendo alcuni cassetti del suo cuore e raccontandoci alcuni tratti del suo carattere che non conoscevamo. Dalla sua infanzia fino ad oggi, passando per le sue esperienze televisive e il tormentato rapporto con il fratello: questi sono solo alcune suggestioni della lunga intervista che la modella e influencer di origini triestine ha rilasciato ai nostri microfoni.

LEGGI ANCHE > Belen e Cecilia si mostrano come mamma le ha fatte, le loro curve fanno impazzire il web

LEGGI L’INTERVISTA ESCLUSIVA!

Nikita Pelizon
Nikita Pelizon – Foto: Ph. Marco Lucato

 

Influencer e travel blogger di successo con oltre 125 mila follower su Instagram: chi è però Nikita nella quotidianità?

Nella quotidianità cerco di prendermi cura di me stessa, di selezionare molto bene le persone con cui mi relaziono e soprattutto di migliorarmi ogni giorno sempre un po’ di più, mantenendo un focus positivo per riuscire ad essere il più possibile un esempio per me stessa e per chi mi circonda. A volte – devo ammetterlo – vado in crush perché mi sovraccarico di cose… Nel quotidiano c’è sempre una vena creativa e riflessiva.

Abbiamo letto sul web che spesso ti definiscono “Uragano Nikita”: come mai? In realtà dal tuo profilo Instagram non si direbbe…

Dipende sempre dalla propria aspettativa… cosa ti suscita l’uragano? – chiede a noi, prima di risponderci – Posso dirti che è nato con gli anni. Quando andavo in discoteca i miei amici mi dicevano che ero un uragano vedendomi ballare ed urlare di felicità. La musica, il ballo mi elettrizzano, stimolano ogni cellula del mio corpo. Se mai dovessi venire a ballare con me preparati dei tappi per le orecchie (dice a noi, ridendo). Conoscendomi nel privato, invece, nessun tappo per le orecchie però rimango sempre un uragano. D’ energia, di idee, d’inventiva, di passioni. Zero noia insomma. Sarà per quello che ho amato Pechino Express?

LEGGI ANCHE > I migliori look primavera-estate 2022 dei vip: ecco gli outfit più cool da cui prendere ispirazione

Creativo, sensibile, geniale, affettuoso, ma anche sognatore, caotico, delicato, mistico, pigro: ti riconosci in queste caratteristiche tipiche del tuo segno zodiacale, quello dei pesci? (nata 20 marzo 1994)

Come ti dicevo, ho un uragano di sfumature che spesso regalano arcobaleni. C’è chi afferma che sono cuspide con il segno dell’ariete ed ammetto che l’ariete c’è! Sono molto passionale e determinata, oltre che testarda. Grazie al cielo – ride – il lato dei pesciolini mi aiuta a non esserlo eccessivamente (testarda) riuscendo a bilanciarmi e rimanendo sempre aperta ad ascoltare i consigli, quelli costruttivi.

Tendi a raccontare tutto della tua quotidianità ai tuoi fan oppure c’è qualcosa che ti piace tenere privato, al di fuori dei social?

Racconto tutto e molto spesso senza pensare. Mi filmo struccata, con gli occhiali da vista, appena sveglia con i capelli arruffati, o di colpo tutta bella precisa, poi folle, poi impeccabile… poi in body mentre giro per casa… o mentre dipingo in intimo nelle mie notti creative. Quando mi sento di fare una Stories faccio una storia, senza pensare “no aspetta sono vestita bene?”  “No aspetta la rifaccio, ho sbagliato il verbo” “No aspetta che sistemo il reggiseno così ho più seno”. Voglio che i miei follower vedano me, conoscano me. Nella nostra vita non esiste la perfezione perciò,  viva la spontaneità!!!

 

Nikita Pelizon
Nikita Pelizon – Foto: Ph. Marco Lucato

 

Sul tuo profilo Instagram abbiamo letto delle parole molto forti: “Con mio fratello grazie alla poca differenza d’età, ho passato un’infanzia stupenda, sono cresciuta da maschiaccio e grazie a lui ho imparato ad andare in bici, giocare a calcio, essere complice e ad amare tantissimo. A 13 anni, finì in una mini depressione quando lasciò casa e per anni non lo vidi più. A 18 anni cercammo di ricongiungerci ma nuovamente ci staccammo. Tanto da non avere entrambi il numero di telefono dell’altro. Dopo tanta autoanalisi nella prima pandemia, ho compreso che così non andava bene. Non mi stava bene”. Ti va di raccontarci in che rapporto siete ora? Cosa ti è mancato di più di lui negli anni in cui siete stati distanti?

Wow siete andati a curiosare bene eh (ci dice ridendo). Mio fratello è stato l’amore più grande della mia infanzia, finché c’è stato, e la mia prima seria e reale delusione. Fu la mia prima causa di depressione durante l’infanzia. Un trauma che ho portato avanti per tantissimi anni. Cercavo un po’ di lui ovunque. Fino ai miei 13 anni Lui era il mio braccio destro, il mio punto di riferimento, le mie risate, il mio abbraccio sicuro, il mio complice, il mio sentirmi amata, il mio compagno di avventure, di giochi, il mio maestro di calcio, il mio protettore, il mio avversario ai videogames, a wrestling e così via, insomma il mio compagno in tutto. Avere un fratello più grande di quasi 6 anni è un dono perché non si è né troppo vicini né troppo lontani d’età. Ora… beh, ora ci parliamo! Che è da considerare un miracolo visti gli anni che abbiamo passato di totale silenzio… Ho il suo numero. Lui ha il mio. Ci sentiamo non moltissimo però so che ora che ha realizzato uno dei suoi sogni più grandi è felice e sono estremamente grata di questo perché per anni mi dicevano che non stava molto bene. Gli auguro che questa felicità duri più a lungo possibile nella sua vita. La mia speranza è che un giorno, riusciremo ad arrivare a quel livello di maturità che ci concederà di abbracciarci di nuovo con la stessa intensità di quando eravamo piccoli… Appurando che i miracoli esistono, sto serena.

Cambiamo argomento ma restiamo sempre sul tuo Instagram dove ti vediamo spesso in viaggi extra lusso dall’altra parte del mondo: com’è stato dover affrontare la sfida di Pechino Express con solo 1€ al giorno a disposizione? Qual è stato il momento più difficile?

In realtà mi si vede in diverse location come anche nei b&b, Come un pesci che si rispetti! (ride) Essendo nata in una famiglia che mi ha insegnato l’importanza dell’essere umili, ti posso dire che è stato bello! Durante questi 10 anni dove vivo da sola, non ho sempre avuto il privilegio di potermi pagare delle belle vacanze, ho affrontato “periodi di magra monetaria” intensi, dove pure fare  la spesa diventava un argomento da evitare… A Pechino Express ho amato tirar fuori l’istinto di sopravvivenza, un istinto primordiale che ognuno di noi ha, più o meno accentuato. Il momento più difficile personalmente è stato mangiare il montone lesso, magari con il sugo sarebbe stato meglio!

Nikita Pelizon, Costantino Della Gherardesca e Helena Prestes, Pechino Express 2022
Nikita Pelizon, Costantino Della Gherardesca e Helena Prestes, Pechino Express 2022 – Foto: Ufficio stampa Sky

 

Pechino Express non è stata la tua prima esperienza televisiva: negli scorsi anni hai partecipato prima come tentatrice a Temptation Island e poi in coppia con il tuo ex fidanzato (Matteo Diamante) a Ex on the beach. C’è un programma che ti piacerebbe fare ora? Perché?

Moltissimi vorrebbero vedermi in altri reality, soprattutto uno; al momento rimango aperta alle proposte, qualcuna la sto già valutando e nel mentre lavoro sui miei progetti. A breve vedrai. Wuaaaaaaaaaaaaa sono stra gasata!

Facciamo un piccolo passo indietro e torniamo alla tua infanzia: che bambina sei stata? Qual era il tuo sogno nel cassetto? Sei riuscita ad esaudirlo?

Sono stata una bimba super sportiva, che ha osservato molto e riflettuto tanto. Insegnavo a 10 anni a bambine della mia età ginnastica ritmica ed amavo i bambini. A casa avevo i miei due bambolotti fissi che trattavo come se fossero veri… Il mio sogno nel cassetto era di  fare la modella e lavorare nello spettacolo, infine diventare mamma. Come si nota le prime si sono avverate, per la terza “Avanti il prossimo!” (ride). Scherzi a parte, sono nati altri sogni che sto coltivando come ti dicevo e pian piano vedrete che si manifesteranno tutti… almeno finché il cuore mi batterà ecco. Sto super elettrizzata al riguardo e se rimanessi incinta ora, aiuto! Keep calm. Mi godo i miei 5 nipoti, che sono la mia gioia. Li amo tantissimo.

LEGGI ANCHE > Guendalina Tavassi, lato b da urlo all’Isola dei Famosi 2022: gli scatti conquistano il web

 

Ti ho chiesto tutto? C’è qualcosa che non ti ho chiesto che ti piacerebbe condividere con i nostri lettori?

Innanzitutto vi ringrazio un sacco per questa intervista, belle domande, inusuali direi. E sì, vorrei condividere con i vostri lettori un pensiero. Post pandemia ho notato che in molti ci sentiamo persi e viene difficile vedere la famosa “ luce in fondo al tunnel”; non si capisce se questa storia sia finito oppure no e questa sensazione spesso può bloccarci. Il mio augurio per tutti noi è: Concediti ancora di sognare. Se ci sentiamo persi è normale che tutto sia senza gusto, senza vera gioia.  Andiamo con il pilota automatico spesso pilotati dal vento della negatività. Perso non vuol dire sconfitto né senza speranza. Chiudi gli occhi, respira seriamente a fondo più volte e vedi la parola felicità. Dove sei? Che fai? Reagisci scrivendo il tuo progetto di felicità, e segui quella via a qualsiasi costo. Impara le lezioni, supera gli ostacoli e CONVINCITI CHE MERITI DI VOLARE. E se ti servisse una botta di positività o coraggio, semplicemente vai a vedere una mia Stories o seguimi direttamente su Instagram (@nikitasemplicemente).

Nikita Pelizon
Nikita Pelizon – Foto: Ph. Marco Lucato
Nikita PelizonPochi giorni fa l’ex viaggiatrice di Pechino Express 2022 ha svelato aspetti inediti della sua vita, tra carriera e vita privata, accennando anche ad un futuro che promette bene

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS