Signorini su Giovanni Ciacci al GF Vip 7: “Averlo nel cast è stata una battaglia di principio”

Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 2021

Se avevate dubbi sull’influenza di Alfonso Signorini nel mondo della televisione, beh adesso dovrete ricredervi. Il conduttore del Grande Fratello Vip ha dimostrato che, quando ci si mette, riesce a ottenere tutto ciò che vuole, soprattutto quando si tratta della scelta dei concorrenti della casa più spiata della televisione italiana. Durante un’intervista rilasciata a Libero, Signorini ha raccontato di aver fatto carte false per riuscire a portare nel suo programma Giovanni Ciacci.

LEGGI ANCHE > Gf Vip 7, Giovanni Ciacci è un concorrente ufficiale e annuncia: “Sono sieropositivo”

Ciacci è stato il primo concorrente ufficiale del Grande Fratello Vip 7. Le fatiche di Alfonso per convincere la produzione a confermare il costumista derivano da una motivazione ben precisa. Giovanni, infatti, è sieropositivo, come ha dichiarato pubblicamente per la prima volta a Chi Magazine. Per regolamento, una persona con questa patologia non potrebbe partecipare ad alcun programma televisivo. Sulla carta nessun conduttore sarebbe riuscito a far cambiare idea alla produzione, ma stiamo parlano di Alfonso Signorini che, alla fine, ce l’ha fatta.

Giovanni Ciacci
Giovanni Ciacci – Foto: Instagram @giovanniciacci

 

LEGGI ANCHE > Tommaso Stanzani rivela: “Mi volevano al GF Vip, ma…”

Giovanni sarà quindi il primo concorrente sieropositivo a prendere parte come concorrente ad un programma televisivo italiano. Un record non da poco che sicuramente lo renderà molto orgoglioso. Alfonso, con il suo carisma e la sua sensibilità, è riuscito a ribaltare vecchi pregiudizi e norme che risalgono a decenni fa, facendo fare a tutta la televisione italiana un bel passo in avanti. Così ha spiegato come sono andate le cose: “Non che fosse una novità, non sai quanti attori, sportivi, manager lo sono; ma si è sempre preferito silenziare la cosa. Onore a Ciacci, al suo coming out. Quel divieto in tv era comprensibile negli anni ’80 quando di Aids si moriva sempre. Ma, da dieci anni, con le cure antiretrovirali il malato sopravvive, vive come una persona normale. Sicché ne ho fatto una battaglia di principio“.

LEGGI ANCHE > Gf Vip, Alfonso Signorini conferma tre vipponi e annuncia altre sorprese

Alfonso Signorini Giovanni Ciacci: “Il mondo oggi  è cambiato”

“Gli ho spiegato che non potevamo fermarci agli anni ’80, e che il mondo cambia, Mediaset ha capito che non ci sono solo i ricchi premi e cotillons” ha proseguito Signorini. La scelta di portare nella Casa un sieropositivo è stato molto forte da parte sua, e lui stesso è consapevole delle incomprensione che tale scelta potrebbe suscitare negli spettatori: “Mi rendo conto che possa stonare. È difficile, in un programma di trenini, gossip e risate, ma credo sia doveroso sfruttare un pubblico televisivo così ampio”. A prescindere dal dare ancora più visibilità al suo programma, Signorini ha insistito per sensibilizzare il pubblico su un argomento che ancora molti fanno fatica a comprendere appieno.

Alfonso Signorini
Ufficio Stampa: Endemol Shine
Alfonso Signorini, Grande Fratello Vip 2021Il conduttore del reality show ha raccontato come ha fatto a convincere la produzione ad accettare il costumista nel cast

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS