Gossip

Tim Burton al Festival di Roma: “La mia nuova avventura sarà la serialità”

By  | 
Tim Burton

Eclettico esattamente come i suoi film. Tim Burton è stato ospite al Festival di Roma in cui è stato insignito del premio alla carriera, lo stesso avuto dal collega Quentin Tarantino. Il regista si è presentato all’evento in compagnia dei due figli Neill e Billy, avuto da Helena Bonham Carter, e il cagnolino Levi, che è diventato il protagonista di molti meme nel web. Nonostante l’età, Tim dimostra come la lucidità della mente sia pressoché eterna se tenuta allenata adeguatamente.

LEGGI ANCHE > Che Tempo Che Fa, Ed Sheeran ospite da Fabio Fazio: “Ho il Covid-19. Mi dispiace tanto non essere lì”

Dinanzi ad una folla di giornalisti ed appassionati ha risposto a tutte le domande, ripercorrendo passo dopo passo i punti cardine della sua carriera con un focus sul suo futuro lavorativo che lo porterà ad indagare un mondo tutto nuovo: “La mia nuova avventura sarà la serialità. Da alcuni mesi sto lavorando alla serie Wednesday, dedicata al personaggio della famiglia Addams a cui ero molto affezionato, mi ricorda un po’ Beetlejuice ma in modo più profondo”. E in merito ai film ricorda il trauma dell’ultimo fatto, Dumbo, uscito nelle sale ormai 2 anni fa.

Tim Burton al Festival di Roma:
Foto: Oscars Archive

LEGGI ANCHE > Il Collegio 6, Sveva Accorrà si presenta al pubblico: “Non mettetevi mai contro di me”

“L’ultimo film su Dumbo mi ha traumatizzato. Solo alla fine della lavorazione mi sono reso conto che era un film autobiografico e che l’elefante ero io nella mia storia con Disney, ero proprio io quella creatura” ha affermato Tim Burton. Il riferimento alla Disney porta all luce, in modo quasi inequivocabile, il difficile rapporto che lega la casa di Topolino al regista, soprattutto dopo l’affermazione riguardo la decisione della major di riproporre in live action gli storici cartoni animati. “Non sono più un grande fan dei remake, mi sembrava ripetitivo e ora non ho più voglia di farne” ha detto il regista de La fabbrica di cioccolato. Infine, l’immagine di Johnny Depp insieme a Winona Ryder in Edward Mani di forbice innescano l’inevitabile domanda riguardo il caso che ha convolto l’attore e l’ex moglie Amber Heard.

LEGGI ANCHE > 5 film da vedere ad Halloween per una notte di terrore allo stato puro

Tim Burton Roma: le parole sull’amico e collega Johnny Depp

Domanda a cui però il regista risponde lapidario: “Sono felice di aver lavorato con persone come Johnny, mi piace lavorare con persone che mi ispirano. Non vivo più a Hollywood da tanti anni e questa è una lunga storia e ci vorrebbe un sacco di tempo per rispondere alla domanda. Certo è che lavorerei ancora con lui, è un amico e gli voglio bene”. A concludere l’incontro una profonda riflessione, ispirata da una domanda di un giovane cinefilo: “Bisogna essere appassionati e senza paura di sbagliare o fallire, ma mossi dalla passione per qualsiasi cosa si voglia fare…Io ho sempre sognato ad occhi aperti, è importante essere creativi. Tutto ciò che puoi fare in questa direzione aiuta lo spirito.”

tim burton nuova serie netflix
Foto: Instagram
Tim BurtonPrima di ricevere il premio alla carriera, il regista ripercorre, incalzato dalla folla di appassionati e giornalisti presenti, i punti fondamentali dei suoi ultimi anni di lavoro e fa un importante annuncio

CLICCA PER ANDARE DIRETTAMENTE ALLA FONTE DELLA NEWS