Un minorenne in scooter scappa dall’alt della Polizia, una volante si schianta e lui cade dal motociclo

  • Inseguimento ad alta velocità: La corsa spericolata del minorenne su uno scooter nel Porto.
  • Lo schianto e le conseguenze: L’incidente che ha coinvolto l’auto della polizia e il conducente dell’altro veicolo.
  • Multa e denuncia per resistenza a pubblico ufficiale: Le conseguenze

Un minorenne in fuga su uno scooter finisce con uno schianto nel Porto dopo un inseguimento della polizia. Multa e denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Una notte ad alta velocità, zigzagando e impennando su uno scooter nel Porto, si è trasformata in un inseguimento rocambolesco quando le volanti di polizia hanno intercettato il giovane conducente. Tuttavia, la corsa spericolata si è conclusa in tragedia con uno schianto. Durante l’intervento, un’auto della polizia ha perso il controllo e si è schiantata contro una cancellata in piazza XIII Vittime, mentre il minorenne è stato bloccato, multato e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

L’Inseguimento e l’Impossibilità di Fuggire

Secondo una prima ricostruzione, le pattuglie dell’Ufficio prevenzione generale e del commissariato Centro stavano svolgendo un normale servizio di pattugliamento notturno quando hanno notato un giovane che correva a bordo di uno scooter, attirando l’attenzione con le sue manovre spericolate. Gli agenti hanno intimato l’alt al ragazzo, ma anziché fermarsi, ha cercato di scappare nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

L’Inevitabile Schianto e le Conseguenze

Arrivati in piazza XIII Vittime, il giovane ha perso il controllo dello scooter e ha terminato la corsa a terra, a pochi passi dal monumento, prima di essere bloccato. Nel frattempo, l’autista di una delle volanti, imboccando una curva ad alta velocità durante l’inseguimento, ha anch’egli perso il controllo del veicolo e si è schiantato contro una cancellata. Entrambi gli agenti sono stati assistiti dal personale del servizio sanitario 118. Uno di loro è stato trasportato al pronto soccorso e successivamente dimesso con una prognosi di pochi giorni.